Saperi e Sapori – Cultura e Coltura

Anche quest’anno riproporremo la manifestazione Saperi e Sapori, ormai arrivata alla 6° edizione, che dal 2012 porta in piazza i Desenzanesi a vedere Desenzanesi che fanno cultura, dipingono quadri, fotografano, fanno i musicanti cantando e suonando, tutti offrendo ai passanti, alla gente di tutte le età e gusti, spezzoni importanti delle loro passioni; ma anche coltura, con alcuni produttori agricoli locali anche loro chiamati ad esporre le loro “creazioni”. Per l’occasione abbiamo pubblicato una piccola anteprima digitale di alcune opere degli artisti che si incontreranno durante la manifestazione: “artisti en rìa al lac”.

Leggetevi il programma sul pieghevole qui sotto.

 

Ormai l’appuntamento è consolidato e ben gradito e chiama all’incontro artisti e personaggi attorno al Porto Vecchio di Desenzano per incontrarsi tra di loro e con i concittadini.

Esporranno le loro opere pittori, scultori e fotografi, ed esprimeranno le loro opinioni i personaggi che “casualmente” siederanno sotto i capienti antichi portici di Palazzo Todeschini, che fu il Municipio di Desenzano, e sotto i vicini, e altrettanto bei Portici verso i quali si affacciano storici negozi ed il famoso Albergo Piroscafo che alloggia turisti da quasi 100 anni ed è amorevolmente gestito da sempre dalla Famiglia Segattini.

Sfondo e cornice per tutti il “Porto Vecchio” luogo di incontro di rara bellezza, fotografato e rappresentato in quadri praticamente da sempre.

Desenzano, attraverso gli interventi di altrettanti personaggi della Associazione “Noàlter de la rìa del lac” continua la sua bella festa che genera incontri, consolida conoscenze e fa amicizie.

La schiera dei pittori Desenzanesi appoggerà le tele a far da cornice al porto, e offrirà agli occhi e al gusto dei passanti i lavori per apprezzarli e gustarli, valutando il gradimento delle opere che coincide anche col migliorare dei gusti e della cultura. A questi si sono aggiunti di recente dei fotografi che in varie altre mostre hanno avuto la loro parte di successo e giustamente in questa occasione offrono una volta di più il frutto della loro passione. Insieme ci sarà anche chi si diletta e si impegna pure nella scultura di legno, ferro a addirittura ferrocemento, in attesa che possa arrivare anche il marmo.

Ma la nota più bella e interessante è il dialogo che si va a formare fra gli artisti ed i passanti, questo affina i gusti, permette di comprendere e di conoscere come avviene il passaggio del sentimento (che sia un moto di spirito o una rappresentazione artistica di qualsiasi tipo di arte).

Qui potremmo chiamarla “arte del dialogo” la cui importanza avvicina la gente e affina le menti.

Gli incontri poi con dotti personaggi e artisti importanti per Desenzano hanno sempre avuto un positivo riscontro perché il dialogo con loro avviene all’aperto, sotto i famosi portici, e i passanti possono sedersi, ascoltare, intervenire.

Non mancheranno anche alcune offerte di prodotti del territorio gardesano, immancabile il vino e l’olio, ma c’è anche il miele e lo zafferano che sta diventando prodotto locale e chissà che non ci possano essere i raperonzoli, i caratteristici “ramponsoi” che un attento agricoltore è riuscito con pazienza ed acume a coltivare con successo, vedremo.

Saranno pure esposte automobili con consumi a ridotto o nullo impatto ambientale e sarà possibile ottenere informazioni su questa futura tipologia di trasporto.

Tutto questo è teso, come sempre per l’Associazione, a favorire gli incontri, il dialogo, il ritrovarsi in compagnia per farla divenire “buona compagnia” e … a ricordare.

Le foto degli eventi passati

I Sapori in Piazza Cappelletti

Lo Spazio Enoteca al Porto Vecchio